martedì 7 aprile 2009

Partiti!

L'Allsvenskan, il massimo campionato di calcio svedese, è stato caratterizzato negli ultimi anni da una grande alternanza al vertice. Dal 1996 ad oggi, a termine del ciclo di vittorie dell'IFK Göteborg, sono ben nove le squadre fregiatesi del titolo di Campione di Svezia: l'Halmstad (nel '97 e nel 2000), l'AIK ('98), l'Helsingborg ('99), l'Hammarby (2001), il Djurgården (la più vincente degli ultimi anni con tre titoli conseguiti nel 2002, 2003 e 2005), il Malmö (2004), l'Elfsborg (2006), il Göteborg stesso, tornato al successo nel 2007 dopo 11 anni, e infine il Kalmar, vincitore per la prima volta nella sua storia pochi mesi fa.

Un segnale di grande equilibrio, ma anche di un certo calo di competitività del torneo, che da parecchi anni non riesce ad esprimere una squadra in grado di ben figurare in Europa, come invece seppe fare alla grande il Göteborg negli anni '80 (con due trionfi in Coppa Uefa, nell'82 e nell'87) e nei primi anni '90. I nuovi regolamenti (sentenza Bosman su tutti) e la crescita esponenziale di nuovi mercati, soprattutto ad Est, hanno trasformato l'Allsvenskan in una sorta di "campionato primavera", non solo per ragioni climatiche. La stagione calcistica svedese, infatti, da sempre si disputa nel corso dell'anno solare, da aprile a ottobre, con conseguenze non di poco conto sulla preparazione e sul mercato. Le squadre si trovano spesso in difficoltà nella fase decisiva delle coppe (quando riescono a raggiungerla) e rischiano ogni anno di venir stravolta la propria rosa a giugno, quando impazza il mercato nel resto del continente e invece in patria si è nel bel mezzo della stagione. Negli ultimi anni si è pensato ad una modifica dei calendari, sulla falsariga di quanto fatto in Danimarca, con l'intento di adeguarsi al calendario europeo, ma per il momento le proposte sono rimaste nel cassetto.

Eccoci quindi giunti alla prima giornata del campionato. A cavallo del weekend (due partite sabato, tre domenica e tre lunedì) si sono svolti i primi incontri ufficiali della stagione, se si esclude il successo del Kalmar sull'IFK Göteborg nella Supercoppa, trofeo di recente istituzione e visto in Svezia come un'amichevole o poco più.

Nel prossimo post commenterò nel dettaglio la prima giornata. In seguito, se avrò tempo, cercherò di analizzare le singole squadre e il mercato che, come detto, ha visto un giro di affari piuttosto limitato.

2 commenti:

http ha detto...

Ciao, complimenti per il blog, sicuramente l'argomento è molto interessante, io sto iniziando ad appassionarmi al calcio danese invece, senti ti va di fare uno scambio di link con http://serieaitalian.blogspot.com/ ?

Giuliano Adaglio ha detto...

Volentieri, aggiungo subito il tuo link. Il calcio danese non mi ha mai appassionato particolarmente, nonostante da qualche anno a questa parte - principalmente per ragioni fiscali - abbia molte più risorse di quello svedese. Resta, intendiamoci, calcio nordico, e per questo sicuramente nelle mie corde. A presto!